Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

News

30

Mar
2012

Purovino: successo per il vino senza solfiti aggiunti al Vinitaly 2012

In News

Successo di critica e di pubblico per l’innovativo metodo di vinificazione senza solfiti aggiunti Purovino, presentato per la prima volta alla 46° edizione di Vinitaly.
Il brevetto internazionale Purovino si distingue al Vinitaly, portando ben 12 etichette tra bianchi e rossi, e centra l’obiettivo, riscontrando ottimo interesse da parte sia del pubblico sia degli specialisti del settore che ne hanno apprezzato le qualità naturali dell’aroma e gli aspetti salutari, nutrizionali ed ecologici.

Il metodo Purovino diviene l’alternativa naturale ai solfiti aggiunti, sia per la vinificazione in rosso sia per quella in bianco. “Attraverso questo brevetto possiamo aumentare la frazione fenolica, ottenendo un prodotto finale non solo sano perché privo di additivi chimici (quali la SO2), ma anche perché dotato di un valore nutrizionale maggiore” spiega il Prof. Fabio Mencarelli, docente dell’Università degli Studi della Tuscia.

La filosofia del brevetto Purovino è realizzare vini senza solfiti aggiunti con un’elevata concentrazione di antiossidanti benefici per la salute e con un notevole risparmio idrico ed energetico, plus tanto per le cantine quanto per i consumatori.

Ed è sempre maggiore l’apertura verso scenari internazionali, come illustra Cesare Catelli, il titolare di PC Engineering Srl, azienda comasca, che è la mente del progetto: “Vinitaly è stato un ottimo punto di partenza per la diffusione dei vini prodotti con il metodo Purovino, con una platea qualificata che ha saputo apprezzare e scoprire un prodotto finalmente naturale, di ottima qualità e con proprietà nutrizionali uniche; l’obiettivo è di aumentare l’anno prossimo l’offerta di vini Purovino, toccando 3 continenti, a dimostrazione della vocazione internazionale del nostro prodotto e della rapida affermazione sui mercati”.

Nomi rinomati quelli delle cantine associate al progetto, quali Marchesi de’ Frescobaldi, Marchesi Antinori, Azienda Vinicola Barberani e Azienda Vinicola Falesco, per un’adesione che sta dando ottimi frutti e migliaia di bottiglie prodotte.

Maggiori informazioni per le cantine interessate all’adesione al progetto sono disponibili sul sito www.purovino.it, così come le modalità di acquisto per privati e attività commerciali (enoteche, ristoranti, bar).

Vini Purovino presentati in fiera:

Cabernet Sauvignon 2009, vinificato presso la Tenuta dell’Ammiraglia, Marchesi de’ Frescobaldi
Montepulciano 2010, vinificato presso la Tenuta dell’Ammiraglia, Marchesi de’ Frescobaldi
Montepulciano 2010 affinato in barriques, vinificato presso la Tenuta dell’Ammiraglia, Marchesi de’ Frescobaldi
Montepulciano 2011, vinificato presso l’Azienda Agricola Olivieri Mara
Petit Verdot 2011, vinificato presso Azienda Vinicola Falesco
Sauvignon Blanc 2011, vinificato presso la Tenuta Castello della Sala, Marchesi Antinori
Sauvignon Blanc 2011 affinato in barriques,, vinificato presso la Tenuta Castello della Sala, Marchesi Antinori
Ansonica 2011, vinificato presso la Tenuta Le Mortelle, Marchesi Antinori
Blend Sauvignon Blanc/Ansonica 2011, vinificato presso la Tenuta Castello della Sala, Marchesi Antinori

Vini prodotti con il metodo Purovino presentati in fiera:

Orvieto Superiore DOC 2011- Azienda Vinicola Barberani
Monteregio di Massa Marittima DOC, vinificato presso la Tenuta Le Mortelle, Marchesi Antinori
Cabernet Sauvignon 2011, Viña Haras de Pirque (Cile), Marchesi Antinori.

Tags | ,

Share