Image Image Image Image Image
Scroll to Top

To Top

News

10

Mag
2013

Canali differenti secondo età, sesso e area geografica: ecco come scelgono l’auto gli italiani

In News

automobile.it e Gfk Eurisko indagano sulle fonti informative in ambito automotive.

In occasione della partecipazione all’Automotive Dealer Day 2013, automobile.it propone una ricerca sulle fonti informative privilegiate dagli italiani in merito al tema dell’auto, condotta insieme all’Istituto di Ricerca GfK Eurisko.

L’indagine, condotta su un campione di circa 500 persone di tutta Italia, maggiorenni e possessori di un’auto, fa emergere prospettive diverse. Dove, quando e quanto spesso gli italiani raccolgono informazioni sul settore automotive? A chi o cosa preferiscono rivolgersi nel valutare l’acquisto di un nuovo veicolo?

Nell’era del web 3.0, gli italiani mantengono una linea fatta di rapporto diretto con il professionista del settore, oppure di passaparola, ma a differenza del passato, grazie al web e App per tablet e smartphone, riescono a consultare ovunque le immense potenzialità e quantità di informazioni fornite online. Il web rende più semplice e rapida la ricerca di dati e suggerimenti, fungendo non da alternativa, ma da fonte complementare ai canali tradizionali.

Innanzitutto, oltre il 60% degli italiani si informa periodicamente sul tema dell’auto: in particolare, il 37% lo fa quando ha la necessità concreta di cambiare auto. I più curiosi e attenti all’argomenti sono gli uomini delle fasce d’età 25-34 e 45-54. I canali prediletti variano per età e sesso in modo considerevole, facendo emergere un quadro di equilibrio tra i più giovani, che amano web, blog, forum e community, persone di mezza età legate alle riviste “storiche” di settore e over 60 più legati alla pubblicità e al contatto diretto con il concessionario.

Tra le fonti informative preferite sull’auto spicca il contatto diretto: il 54% degli intervistati sceglie di rivolgersi all’operatore di settore, recandosi personalmente dal concessionario, mentre il 45% del totale si affida al consiglio di amici e parenti per dettagli di “vita vissuta” su un particolare tipo di vettura.

Le pagine web di concessionarie e case automobilistiche sono consultate dal 23% dei partecipanti al sondaggio, seguite da articoli-recensioni su quotidiani e riviste, pubblicità sulla stampa, servizi e trasmissioni in radio e TV, articoli e recensioni di testate specializzate sull’auto in Internet, spot televisivi, pubblicità sul web, blog e forum e infine spot radiofonici.

I blog sono privilegiati da oltre il 25% dei giovani tra i 18-25 anni, le recensioni su portali specializzati invece dalla fascia 25-34. Per quanto riguarda i canali più tradizionali, gli intervistati tra i 55 e i 64 anni prediligono quotidiani, riviste e radio. Le testate specializzate sui motori sono consultate principalmente da uomini del Nord Italia, mentre al Centro-Sud vanno per la maggiore i siti delle case automobilistiche e delle concessionarie. Il ritratto dell’utente del portale www.automobile.it è, ad esempio, uomo, età 45-54 anni, del Nord Ovest.

Di queste fonti, il 31% degli intervistati stima come più credibile la visita al concessionario, seguita dal consiglio di amici e familiari (19%). Attestata al 15% l’affidabilità dei siti, al 13% le recensioni online sui portali dedicati, al 10% gli articoli di riviste e giornali. Meno credito è dato alla pubblicità radiotelevisiva.

Per quanto riguarda le recensioni sul web, donne e uomini hanno opinioni differenti: i signori sono più portati a ritenere credibile ciò che emerge dai portali su Internet, mentre le signore considerano attendibile quasi esclusivamente il consiglio del concessionario o il passaparola. La più influenzata dalla pubblicità in Tv risulta essere la donna del Sud Italia (8,9%), mentre i più convinti dell’importanza del concessionario di fiducia sono gli over 65.

Per maggiori informazioni sul portale www.automobile.it venite a trovarci a VeronaFiere durante l’Automotive Dealer Day, dal 14 al 16 maggio, allo Stand n. 35.

Tags | ,

Share